N4-2013
Reti di rappresentanza
Ottobre 2013
Abbonati
Descrizione
  • La nuova governance economica europea
  • Le trasformazioni del lavoro
  • Il settantesimo della Resistenza
Scarica la rivista completa
Abbonati
492
Abbonati
Gli scioperi operai, 1943-1944
Adolfo. Pepe

491
Abbonati
Donne, guerra, antifascismo, Resistenza
Maria Paola_Del Rossi

500
Abbonati
La metamorfosi del lavoro nella società della conoscenza
Vincenzo Fortunato

497
Abbonati
Gianni Garofalo e i «ragazzi di corso d’Italia» (Riflessioni per un nuovo sindacato)

501
Abbonati
Il settantesimo anniversario della Resistenza
Edmondo Montali.

502
Abbonati
La deportazione operaia, 1943-1945
Edmondo Montali.

498
Abbonati
Giovani e Resistenza
Maria Paola_Del Rossi

499
Abbonati
Come cambia il lavoro tra crescente intraprendenza e nuove insoddisfazioni
Giancarlo Cerruti

496
Abbonati
Un nuovo conflitto di classe? Le lotte contro le crisi aziendali
Loris Caruso

La crisi del conflitto di classe nei paesi occidentali è uno degli eventi politici chiave degli ultimi trent’anni. La crisi economica e i suoi effetti sulla produzione industriale conducono a nuove forme di azione collettiva dei lavoratori per contrastare la chiusura delle aziende. L’articolo indaga questo tipo di conflitto di lavoro, i fattori di mobilitazione su cui si basa, la presenza o l’assenza di riferimenti alla lotta di classe, la vicinanza di queste mobilitazioni al paradigma del sindacalismo tradizionale o a quello del sindacalismo di movimento sociale.

507
Abbonati
Le strategie di rilancio organizzativo in Germania
Lisa Dorigatti

Da qualche anno l’organizing model dei sindacati americani è visto anche in Germania, come un modello da imitare. Attraverso un’analisi del dibattito e della traduzione pratica del modello organizing in due organizzazioni sindacali tedesche, l’articolo sostiene che le trasformazioni del sistema di relazioni industriali tedesco e la consapevolezza maturata dalle organizzazioni sindacali della necessità, in un contesto sempre più ostile di rafforzare le proprie risorse autonome di potere, hanno spinto i sindacati tedeschi verso un rinnovamento strategico.

508
Abbonati
Nuove forme di autorganizzazione in Italia
Claudia_Pratelli

Le trasformazioni del mercato hanno determinato in questi anni un allargamento delle distanze tra insider e outsider. Il problema della rappresentanza dei soggetti poco o solo parzialmente rappresentati è venuto al centro del dibattito sulle relazioni industriali. L’articolo focalizza l’attenzione sulle forme emergenti di auto-rappresentanza che iniziano a diffondersi in alcune aree del lavoro periferico, spesso a cavallo tra il lavoro dipendente e il lavoro autonomo, mettendone in evidenza caratteristiche salienti, forme organizzative e metodologie di rappresentanza e tutela adottate.

504
Abbonati
Il mito della «democrazia immediata»: rappresentazione o rappresentanza?
Antonio Floridia

L’articolo propone alcune riflessioni sui significati, anche molto divergenti, che vengono attribuiti alla crisi della «democrazia rappresentativa». L’articolo sostiene che la principale linea discriminante possa e debba essere individuata distinguendo, da un lato, una visione della democrazia fondata sull’immediatezza delle relazioni tra il «volere» del popolo e le «decisioni» delle istituzioni politiche; dall’altra, una visione della democrazia fondata invece sulle forme della mediazione e della rappresentanza.

505
Abbonati
Modelli di rappresentanza sindacale nella società post-industriale. Come i sindacati si stanno ri-organizzando
Maria Concetta Ambra

Obiettivo principale dell’articolo è quello di esaminare quali sono state le strategie e i modelli di rappresentanza adottati dalla Cgil per rappresentare i lavoratori non standard. Si evidenzia come sia possibile migliorare la comprensione delle diverse e molteplici strategie, a partire dall’analisi dei fattori interni al sindacato, identificando quali siano gli attori sindacali e i rapporti di forza tra questi esistenti. L’articolo si conclude con alcune riflessioni sullo studio delle strategie dei sindacati nei diversi paesi.

506
Abbonati
L’adozione delle strategie di organizing in Olanda tra tradizione e innovazione

L’articolo si concentra sull’introduzione del modello di organizing in Olanda e sulle tensioni relative alla sua implementazione in un contesto di relazioni industriali di tipo neo-corporativo. L’analisi prende in considerazione i fattori che hanno favorito l’emergere delle strategie di organizing, così come i limiti di tale approccio. L’articolo si conclude con alcune riflessioni critiche sul possibile impatto che l’adozione delle strategie di organizing potrebbero avere sul modello di relazioni industriali olandese nel lungo periodo.

503
Abbonati
Il nuovo modello di governance economica dell’Unione monetaria europea e il suo impatto sulle politiche sociali

L’articolo descrive tre differenti modelli di unione economica e monetaria e le diverse dinamiche politiche sottostanti che hanno reso accettabile una particolare visione del modello monetario dell’Unione. Il nuovo complesso sistema di governance messo in atto per implementare questo nuovo modello di governance economica dell’unione, economica e monetaria, sebbene ancora in costruzione, è già in grado di mettere sotto pressione le relazioni industriali (in termini di salari e decentralizzazione) e il welfare (politiche del mercato del lavoro e delle pensioni).