L'altipiano
Scritti e testimonianze di storici, scrittori, critici letterari, registi cinematografici.
Pubb. : Giugno 2018
ISBN: 978-88-230-2146-4
Collana: Saggi
Descrizione
Scritto in esilio tra il ’36 e il ’37, apparso in Francia nel ’38, in Italia da Einaudi nel ’45, Un anno sull’Altipiano è universalmente considerato uno dei capolavori di tutta la letteratura europea sulla Grande Guerra. A ottant’anni dalla pubblicazione storici, scrittori, critici letterari, uomini di spettacolo riflettono su un testo esemplare scritto da chi la guerra l’ha combattuta in prima linea e per tutti i quattro anni della sua durata. Uno stile asciutto ed essenziale, l’uso corrosivo dell’ironia e del comico dietro i quali si nasconde la tragedia: Lussu mette a nudo la logica assurda della guerra, la ferocia e la stupidità degli Alti Comandi, il disprezzo per i soldati considerati pedine da destinare al massacro. Un libro che ha ispirato maestri del cinema come Stanley Kubrick, Mario Monicelli, Francesco Rosi. Pagine che continuano a parlare agli uomini del Duemila in un mondo sempre più insanguinato dalla disumanità della guerra.