La sharing economy
Dai rischi incombenti alle opportunità possibili
L'economia della condivisione (sharing economy) dai rischi incombenti alle opportunità  possibili
Pubb. : Settembre 2016
104 pag
ISBN: 978-88-230-2046-7
Collana: Saggi
Descrizione
Tra i diversi aspetti della trasformazione in atto nello scenario economico mondiale un posto di tutto rilievo spetta all’affermazione della cosiddetta «economia della condivisione» (sharing economy), nell’ambito di una più generale e per alcuni versi potenzialmente devastante tendenza alla numerizzazione dell’economia. Quasi ogni settore possiede il suo sistema numerico che fornisce un servizio di messa in relazione tra privati e/o imprese. Tra le prime success stories va ricordata l’affermazione di Uber nei trasporti di persone e di cose e di Airbnb per l’affitto di appartamenti per le vacanze. Ma i servizi espletati, basati spesso su lavoro mal pagato e precario, si vanno estendendo ormai ad ogni settore. Il volume analizza, oltre al rapporto tra evoluzione tecnologica e mutamenti nel mondo del lavoro, l’influenza negativa che tali sviluppi hanno sulla struttura dei mercati e sulla concorrenza, sull’evasione e l’elusione fiscale, sulla concentrazione della ricchezza e sul crescente dominio dei rapporti di mercato nell’organizzazione della società e degli Stati, che faticano a gestire la situazione. È invece necessario che i poteri pubblici non blocchino sviluppi che potrebbero avere anche aspetti positivi e intervengano per controllare i fenomeni «spontanei» in atto e orientarli verso esiti più accettabili.