Immigrazione e diritti violati
I lavoratori immigrati nell’agricoltura del Mezzogiorno
Un'indagine sulle condizioni dei lavoratori immigrati nell'agricoltura del Mezzogiorno (Campania, Puglia e Calabria).
A cura di: Bruno Maggio
Novembre 2013
176 pag
ISBN: 88-230-1788-7
agricolturaflussi migratoriImmigrazionelavoroMeridionemigrantipolitica economicaSud
Descrizione
La ricerca da cui il volume trae origine ha documentato le condizioni di vita e di lavoro dei braccianti stranieri nell’agricoltura meridionale non solo facendo luce sulle situazioni più gravi ma mostrando anche come interi segmenti dell’agricoltura ricca del Mezzogiorno (sono pochi gli immigrati che lavorano nell’agricoltura marginale appenninica) si fondino in modo strutturale sul lavoro sfruttato dei braccianti stranieri. Nel volume viene anche indagata la vita quotidiana dei lavoratori immigrati nelle baraccopoli che nascono durante i periodi delle grandi raccolte cercando di mostrare come in queste «comunità stagionali» si ricreino spazi di convivenza comunitaria in condizioni di vita estreme dove, nonostante tutto, resistono legami di solidarietà umana e di mutuo aiuto. Contributi di Elena De Filippo, Daniele De Stefano, Federica Dolente, Andrea Morniroli, Luca Oliviero, Lucio Pisacane, Enrico Pugliese.