Eternit
Dissolvenza in bianco
Un graphic novel per raccontare in chiave inedita la drammatica vicenda della Eternit di Casale Monferrato.
Pubb. : Gennaio 2012
192 pag
ISBN: 88-230-1634-7
Collana: Arte e lavoro
Descrizione
Il graphic novel Eternit – Dissolvenza in bianco vuole raccontare in maniera inedita una storia locale che ha però avuto, per le sue drammatiche conseguenze, un interesse nazionale: quella della fabbrica Eternit a Casale Monferrato, che portò dapprima il benessere e poi la morte agli operai e alle loro famiglie, a causa della polvere d’amianto respirata nell’azienda e in giro per la città. La storia è raccontata attraverso le vicende, pubbliche e private, di più personaggi, anche di altre realtà italiane legate all’Eternit, ispirati a persone reali che hanno avuto un ruolo significativo nella vicenda: per questo ha una ricchezza e un impatto emotivo che scrittori estranei alla realtà casalese non potrebbero esprimere. Viene evidenziata la progressiva presa di coscienza tra i cittadini dei rischi legati all’inquinamento da questo materiale, la necessità della bonifica e della ricerca scientifica, l’esigenza di giustizia che si è manifestata nella costituzione di più di tremila parti civili per il processo ora in atto a Torino contro i dirigenti svizzero-belgi della multinazionale Eternit. Il libro diventa dunque non solo la cronaca di fatti avvenuti nel passato, ma anche un messaggio di consapevolezza e speranza per le nuove generazioni. Il racconto a fumetti è integrato da un’appendice di documenti contenenti una cronologia dei fatti principali della vicenda, dall’origine dell’Eternit all’attuale fase del processo e della bonifica, e alcuni interventi volti a far riflettere su ciò che resta da fare da adesso in avanti.
Rassegna:
Eternit, la strage raccontata in un fumetto
da: La Stampa.it-14 Marzo 12
14/03/2012
Un fumetto per raccontare la storia dell’Eternit. Immagini, parole ed emozioni: questo è “Eternit. Dissolvenza in bianco”, il libro di Assunta Prato, ex insegnante della scuola secondaria di Casale Monferrato e membro dell’Associazione familiari vittime dell’amianto da quando suo marito è morto di mesotelioma, e della giovane disegnatrice Gea Ferraris. Un libro per le generazioni di domani, ma anche per quelle di ieri. Strisce a fumetti che raccontano con convinzione e anche con un tocco di leggerezza: per non dimenticare, ma anche, soprattutto, per continuare a sperare. (musiche di "Misery")
Link alla risorsa
Il caso Eternit spiegato a fumetti
da: La Nuova Ferrara-4 Mag 13
04/05/2013

Download
Una Striscia d’Eternit…à
da: Radiotelevisione svizzera-19 Febbraio 12
19/02/2012

Link alla risorsa
La tragedia Eternit in un fumetto: disegni e parole per scuotere le coscienze
da: Inail-9 Febbraio 12
09/02/2012
9 febbraio 2012. Edita da Ediesse, l'emozionante grapich novel scritta da Assunta Prato (coi disegni di Gea Ferraris) racconta il dramma di Casale Monferrato devastata dalla fibra-killer. Intervista con l'autrice: "Un linguaggio per coinvolgere i più giovani su una storia dal significato universale". Il 13 febbraio la sentenza del processo ROMA - Un fumetto per raccontare il dramma dell'amianto. Disegni e parole per colpire le coscienze su una vicenda - un'intera comunità "avvelenata" dalle esalazioni della fibra killer lavorata negli stabilimenti di una multinazionale - che diventa simbolo universale di quanto sia devastante il prezzo di vite umane da pagare quando vengono calpestati e lacerati i diritti alla sicurezza e alla salute dei lavoratori. "Eternit - Dissolvenza in bianco", la grapich novel di Assunta Prato e Gea Ferraris edita da Ediesse, non è relegata solo ai confini di Casale Monferrato, ma va ben oltre. Raccontando le vicende e le storie (vere), pubbliche e private, di tanti protagonisti di questa tragedia - operai, cittadini, madri, padri, mogli, mariti, figli: tutti segnati dalla "tenacia omicida" dell'asbesto -, il libro è una testimonianza di valore universale. E mentre mancano solo quattro giorni alla sentenza del processo di Torino contro i due dirigenti svizzero-belgi del colosso elvetico, scoprire questo libro è anche un messaggio di speranza che rifugge il pessimismo sterile e, insieme, un invito alla consapevolezza per le giovani generazioni. "L'idea di realizzare questo fumetto è nata due anni fa, con l'inizio del processo Eternit - afferma Assunta Prato, ideatrice del progetto e sceneggiatrice dei testi - Ricordo che il 10 dicembre 2009 su tanti balconi di Casale erano stese bandiere italiane con la scritta "Eternit giustizia". Camminando, sentii due bambini domandarsi cosa significavano. E la risposta che si diedero fu: "Boh". Quella scena mi ha fatto toccare ancora di più con mano una realtà della quale - da insegnante di scuola secondaria - ero già consapevole: ovvero, l'alto livello di disinformazione e la mancanza di conoscenza dei giovani nei confronti di una realtà così tragica che ha segnato, e che continua a segnare, in modo gravissimo la nostra comunità. E allora ho pensato che fosse necessario fare qualcosa". Da qui la scelta del fumetto? "Ho ritenuto che potesse essere il linguaggio più adatto per raccontare ai ragazzi questa vicenda: un mezzo che può arrivargli vicino perché - utilizzando insieme parole e immagini - consente una maggiore immedesimazione. Così mi sono messa a lavorare al testo, coinvolgendo Gea Ferraris, una mia ex alunna poi diplomata alla Scuola del fumetto di Milano. Lei era naturalmente a conoscenza di Eternit, ma non più di tanto, nella media dei casalesi. Nel corso della nostra collaborazione, però, si è interessata in modo fortissimo e abbiamo lavorato con passione, e questo si vede in modo evidente nei suoi disegni. Ci sono state delle pause per trovare l'editore disposto a pubblicare il nostro libro e finalmente, lo scorso gennaio, il progetto ha visto la luce". Venerdì scorso il sindaco Demezzi e la giunta hanno rifiutato l'offerta di Schmidheiny... "Speravo davvero che l'amministrazione ritornasse sui suoi passi, e credo che il coinvolgimento della popolazione - che è stato fortissimo - sia stato determinante. Ritengo che in questi ultimi anni ci sia stato un autentico cambiamento nella coscienza di tanti cittadini che, in passato, non avevano mai espresso una simile vicinanza e non si erano mai esposti così in prima fila. Questo soprattutto tra i giovani". Lei è stata colpita di persona dal dramma di Eternit e dell'amianto... "Io faccio parte dell'Associazione familiari delle vittime dell'amianto perché 15 anni fa ho perso mio marito Paolo per un mesotelioma. Morì a 49 anni, nel dicembre del 1996, lasciando - oltre a me - tre figli in età da liceo. Era stato vicesindaco a Casale e successivamente assessore per la Regione. Svolgendo questo incarico, quando ancora non era consapevole della malattia che lo aveva colpito, aveva destinato i primi fondi per la bonifica dei magazzini Eternit in città". Da qui la spinta a impegnarsi con tanta intensità in questa causa? "Mi sono resa conto che la mia non era una tragedia individuale, ma il dramma di una città intera. Una consapevolezza che mi ha aiutato a trovare l'energia e la forza per impegnarmi senza sosta nell'attività di informazione, in questa che ritengo sia - in generale - una missione di profondo impegno civico". Cosa si aspetta dal suo libro? "Io, Gea e l'editore vorremmo che con questo libro si conoscesse ancora di più una vicenda che è paradigmatica di cosa succede quando il guadagno economico è messo al primo posto, a scapito della tutela dei lavoratori e dei cittadini. Anche di coloro che non vivono necessariamente nelle vicinanze di impianti industriali inquinanti. Negli ultimi decenni è in corso un cambiamento importante su questi temi, ma noi speriamo che il libro contribuisca ulteriormente a focalizzare l'attenzione su quanto sia importante la prevenzione". Con che animo attende la sentenza del processo, il 13 febbraio prossimo? "In tantissimi a Casale abbiamo investito enormi energie fisiche ed emotive. Bisogna partecipare a un'assemblea dove 400 persone si incontrano e si confrontano, tutte segnate dallo stesso dramma, per capire la portata di questa tragedia e la nostra sete di giustizia. Aspettiamo con enorme speranza che sia emanata una sentenza storica, non solo per Casale e per l'Italia, ma per tutto il mondo. L'amianto oggi è bandito solo in 55 paesi del pianeta, mentre in due terzi viene ancora lavorato. Noi speriamo che una sentenza di condanna possa rappresentare un tassello che scardini questo sistema e, insieme, il riconoscimento della caparbietà di tanti cittadini, operai, sindacalisti, amministratori e magistrati che hanno portato avanti una battaglia all'inizio tutt'altro che scontata. Soprattutto, è giusto ricordarlo, perché sul bando degli imputati ci sono due delle persone più ricche del mondo". Qual è, al di là di tanto dolore, l'emozione più forte che le è rimasta dentro? "Il sentimento di vicinanza di tanta gente, cresciuto via via nel tempo. Il livello di cultura e di civiltà, di partecipazione alla cosa pubblica che questa vicenda ha saputo alimentare. Il segnale di potere cambiare le cose. La voglia di esserci che è stata manifestata da tanti ragazzi. Una manifestazione bellissima di un interesse crescente verso un processo storico che, di per sé, ha già lasciato un segno indelebile nelle coscienze".
L'arte di reagire
da: Provincia di Biella-24 Marzo 12
24/03/2012

Download
Alessandria, un fumetto per la tragedia dell'Eternit
da: GRP Televisione -11 Gennaio 12
11/01/2012

Link alla risorsa
La storia dell'Eternit in un romanzo a fumetti
da: radio SBS-17 Gennaio 12
17/01/2012

Link alla risorsa
Il dramma dell'eternit è il nostro 11 settembre
da: La Stampa - Alessandria-25 Gennaio 12
25/01/2012

L'Eternit a fumetti presentato a 500 alunni
da: il Monferrato-20 Gennaio 12
20/01/2012

Download
Il dramma dell'amianto e di un'intera città raccontato a fumetti
da: La Stampa - Alessandria-18 Gennaio 12
18/01/2012

Download
Fumetti per raccontare l'Eternit a chi non c'era
da: La Stampa - Alessandria-23 Gennaio 12
23/01/2012

Download
Una striscia d'eternit
da: il Manifesto-19 Gennaio 12
19/01/2012

Download
Il fumetto dell'amianto
da: il Piccolo-18 Gennaio 12
18/01/2012

Download
Il dramma Eternit raccontato a fumetti
da: La Repubblica ed. Torino-3 Gennaio 12
03/01/2012

Download
Anche un fumetto sul killer amianto
da: l'Unità-6 Febbraio 12
06/02/2012

Download
E la strage è già un caso editoriale
da: La Repubblica ed. Torino-12 Febbraio 12
12/02/2012

Download