corte costituzionale

La Corte Costituzionale. Le decisioni nel trimestre luglio-settembre 2013. Rapporto di lavoro.

Articolo scritto da: MassimoPallini

Illegittimità del trasferimento di personale a tempo indeterminato da società in house della Regione Lombardia a strutture organizzative regionali. Illegittimità di parte degli articoli 9 e 12 della legge della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia, riguardanti la concessione di trattamenti retributivi accessori al personale e indennità aggiuntive ai componenti degli organi di indirizzo politico. Infondatezza della questione di legittimità riguardante la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a parziale nelle amministrazioni pubbliche. Etc.

La Corte Costituzionale. Le decisioni nel trimestre luglio-settembre 2012. Rapporto di lavoro

Articolo scritto da: MassimoPallini

Illegittimità del diniego della regolarizzazione dei lavoratori extracomunitari condannati anche con sentenza non definitiva per tutti i tipi di reati che consentono l’arresto in flagranza. Competenza statale nel dettare limiti alla spesa per il personale di Regioni ed enti locali. Illegittimità della riserva in favore del personale interno del 60% dei posti vacanti di dirigente. Legittimità del blocco della contrattazione collettiva per il pubblico impiego nel triennio 2010-2012. Legittimità dei vincoli alla spesa per il personale delle Regioni in ragione del coordinamento, etc.

LA CORTE COSTITUZIONALE Le decisioni nel trimestre luglio-settembre 2009

Articolo scritto da: MassimoPallini

1. Illegittimità costituzionale della previsione della tutela risarcitoria per i contratti a termine illegittimi. — 2. Illegittimità delle stabilizzazioni senza selezione concorsuale.

La Consulta ridà linfa all'effettività dei diritti previdenziali: la sentenza n. 70/2015 in tema di perequazione automatica

(corte costituzionale
30 Aprile 2015, n.70)

Pres. Criscuolo, Est. Sciarra – G.G. (avv. Troiano) c. Inps (avv.ti Caliulo, Mangiapane) – interv. T.G., Pres. Cons. ministri (avv. Noviello).

Articolo scritto da: Madia D'Onghia

Con l’importante sentenza n. 70/2015, la Corte costituzionale ha sancito l’incostituzionalità della norma sul blocco della perequazione automatica (art. 24, co. 25, d.l. n. 201/2011), per violazione degli artt. 3, 36, 1° co. e 38, 2° co., Cost. Si tratta di una decisione di estrema rilevanza che consente all’A., ripercorrendo l’iter argomentativo della pronuncia, di affrontare il tema più generale del rapporto tra diritti ed economia, tra sostenibilità economica e sostenibilità sociale delle scelte legislative, oltre a quello della crisi del welfare state.

La Corte Costituzionale. Le decisioni nel trimestre luglio-settembre 2014. Rapporto di lavoro

Articolo scritto da: MassimoPallini

Art. 43 della legge della Regione Abruzzo 8 febbraio 2005, n. 6 — Art. 16 della legge 23 luglio 1991, n. 223 - Art. 32, comma 5, della legge 4 novembre 2010, n. 183, come interpretato autenticamente dall’art. 1, comma 13, della legge 28 giugno 2012, n. 92.

La Corte costituzionale nel prisma delle relazioni sindacali

Articolo scritto da: AmosAndreoni

Introduzione alla tavola rotonda su «Rappresentatività, diritti sindacali e processo negoziale» tenutasi a Roma il 12 dicemmbre 2013 e promossa dalla Rivista Giuridica del Lavoro e della Previdenza Sociale, da Magistratura democratica e dall’associazione Avvocati Giuslavoristi Italiani (sezione Lazio). Il tema è quello della rappresentatività e delle condizioni di esercizio dei diritti sindacali dopo la “storica” sentenza della Corte costituzionale nella causa Fiom-CGIL c. Fiat (sent. n. 231/2013)

La Corte Costituzionale. Le decisioni del trimestre gennaio-marzo 2013. Rapporto di lavoro

Articolo scritto da: MassimoPallini

Illegittimità della cessazione automatica del rapporto di lavoro del dirigente pubblico prima della maturazione dei requisiti minimi per il pensionamento. Imponibile retributivo e contributivo per i soci di cooperative di lavoro

La Corte Costituzionale. Le decisioni nel trimestre aprile-giugno 2012. Rapporto di lavoro

Articolo scritto da: MassimoPallini

Illegittimità della riserva al personale interno delle p.a. oltre il 50% dei posti disponibili per ogni qualifica. Legittimità degli speciali criteri di computo dell’indennità di fine servizio per i direttori Asl. Illegittimità della l.r. che vieta la conservazione dell’orario p.t. al personale della P.m. Legittimità della scelta di delegificazione di istituti della disciplina del p.i. da parte del legislatore nazionale per aspetti relativi alla sua competenza legislativa esclusiva. Legittimità del sopravvenuto diniego per i dipendenti pubblici p.t. di esercitare la professione di avvocato.

La Corte Costituzionale. Sicurezza sociale. Periodo gennaio-giugno 2016

Articolo scritto da: LorenzoFassina

Assicurazione infortuni negli studi professionali — Diritto alla conservazione dei trattamenti previdenziali integrativi per il personale dei soppressi consorzi per le aree di sviluppo industriale e per i nuclei di industrializzazione della Sicilia — Prestazioni assistenziali regionali e concorso dell’assistito

Osservatorio la Corte costituzionale - rapporto di lavoro

Articolo scritto da: MassimoPallini

1. L’unico figlio convivente del disabile ha diritto al congedo straordinario ex art. 42, d.lgs. n. 151/2001 per assisterlo. — 2. I compensi professionali corrisposti agli avvocati interni delle p.a. sono al lordo di tutti gli oneri contributivi. — 3. La sanzione disciplinare proposta dalla Commissione di disciplina nei confronti di inadempienze del sottufficiale dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica non può essere aggravata dall’organo competente alla determinazione finale della sanzione applicabile.