CHI SIAMO


Ediesse è la Casa editrice della Cgil costituita nel dicembre del 1982 trasformando la denominazione sociale della Editrice sindacale italiana (Esi), nata nel 1952.
Con più di 1000 volumi in catalogo e una media di 70 novità editoriali all’anno, Ediesse si caratterizza per una marcata attenzione rivolta ai cambiamenti economici e sociali in corso, di cui si analizzano - in modo scientificamente solido ma sempre accessibile al grande pubblico – le tendenze, i contenuti, i riflessi sulla società e, in particolare, sul mondo del lavoro.



4 fontane

Le VENTIDUE collane si differenziano notevolmente per la tipologia dei contenuti proposti, ponendo però sempre al proprio centro la dimensione del lavoro nelle sue molteplici sfaccettature. Dai saggi di economia, diritto del lavoro, sociologia, politica alle ricerche sul campo in tema di lavoro, condizione delle donne, partecipazione; dalle narrazioni non-fiction a metà tra giornalismo di cronaca e reportage d’inchiesta alle guide pratiche per i lavoratori e i sindacalisti; dalle storie del Novecento che ripercorrono le tappe fondamentali della storia sociale e sindacale del nostro secolo al fumetto, la poesia, il romanzo, quando il lavoro diventa sede privilegiata di creazione artistica, poetica e letteraria.


Il Comitato editoriale è composto da Aris Accornero, Mimmo Carrieri, Giorgio Lunghini, Saul Meghnagi, Marcello Messori, Giacinto Militello, Marino Regini, Silvana Sciarra e Mario Telò.


Oltre a una vasta produzione in volumi, Ediesse pubblica anche tre importanti riviste trimestrali: la Rivista giuridica del Lavoro e della Previdenza sociale diretta da Umberto Carabelli, la Rivista delle Politiche Sociali diretta da Stefano Cecconi e i Quaderni di Rassegna sindacale Lavori che fa capo al comitato editoriale ed è coordinata da Mimmo Carrieri. La casa editrice pubblica inoltre Rgl news, notiziario giuridico bimestrale.