Arte e lavoro

Una serie molto varia di testi, tutti accomunati dalla centralità del lavoro come sede privilegiata di creazione artistica, poetica e letteraria. La vignetta, la poesia, il romanzo diventano strumenti indispensabili per raccontare la storia del nostro paese, il lavoro, la precarietà, la condizione femminile.

Crisi e disoccupazione attraverso il cinemaIl lavoro che diventa film. La disoccupazione, i precari, le donne, i lavoratori anziani, i manager, la metafora. Tra lotta, rassegnazione, parodia e sogni proibiti
14.00 €
I canti del lavoro nei campi, delle attività all’aperto. I canti delle prime fabbriche, della grande industrializzazione. Le lotte operaie e il socialismo. Le canzoni d’autore degli anni ’50, il folk revival. Il ’68 e il movimento della nuova canzone politica.
16,00 €
Un’epoca in cui, grazie alle lotte operaie e studentesche, le diseguaglianze sociali si andavano riducendo e c’erano più opportunità per tutti. Al contrario di quanto accade oggi.
13,00 €
Il lavoro delle donne
30.00€
Il sindacalista che parlava al Paese
20.00€
Un grande maestro negli anni dei guru
14.00€