20 domande fondamentali ed altrettante persuasive risposte volte a convincere le elettrici e gli elettori a votare NO
LIBRO
Prezzo: 2.00€
Il volume, raccoglie gli interventi dell’assemblea di gennaio 2016 e si propone di far conoscere le ragioni del Comitato del NO
LIBRO
Prezzo: 10.00€

Non ci sono eventi in programma. Presto verranno inseriti.
Puoi vedere gli ultimi appuntamenti cliccando sul pulsante in basso.
Ediesse

altri appuntamenti
Modifiche costituzionali e "Italicum", capisaldi di un unico disegno accentratore. Le ragioni fondamentali per il NO al referendum
LIBRO
Prezzo:
L’Unione donne italiane: l’identità, la memoria, le memorie. 70 anni di lavoro intenso e proficuo.
LIBRO
Prezzo:
altre pubblicazioni
riviste

Scopri le riviste pubblicate da Ediesse, puoi visitare i loro siti, acquistare un numero oppure abbonarti

rivista giuridica del lavoronotiziario della rivista giuridica del lavoro
rivista delle politiche socialiquaderni di rassegna sindacale
le rivsite di Ediesse
Ediesse
Il bambino con le braccia largheIl bambino con le braccia larghe
Current View
Versione stampabile
Autori: Carlo Gnetti -
Prefazione di: Gianfranco Palma
Postfazione di: Franca Merlo
Pubblicato nel: Ottobre 2010
Pagine: 208
ISBN: 88-230-1508-1
LIBRO
E-BOOK
Prezzo: 10.00€
Prezzo: 2.99€

Con una scrittura molto intensa e partecipata, questo libro racconta la storia di una famiglia alle prese con la malattia mentale e riassume in modo esemplare il trattamento della psicopatologia, l’impatto devastante degli psicofarmaci, gli effetti della legge 180 anche nella sfera privata, dalla sua prima applicazione ai tempi di Franco Basaglia fino a oggi, passando per tutte le esperienze intermedie (padiglioni aperti, chiusura del manicomio, comunità terapeutica, casa-famiglia, fino alla Residenza sanitaria assistita). Da osservatore direttamente coinvolto l’autore ricostruisce la vicenda personale di suo fratello Paolo – Il bambino con le braccia larghe –, sin dalla pubertà affetto da schizofrenia e morto nell’aprile del 2009 all’età di 59 anni, e nel contempo lascia emergere dallo sfondo il ritratto di un’epoca. Lo fa senza velleità di scrittore, né di scienziato o di sociologo, ma con la rigorosa puntualità del testimone. La scrittura è sobria, scarna e colloquiale, e in virtù di questa sua apparente semplicità diventa prensile e complice in un libro che può essere letto anche come un romanzo di formazione, esistenziale e politica, che il narratore vive dentro una famiglia della borghesia italiana, di cui vengono rievocati rapporti e dinamiche.
Carlo Gnetti scrive senza risparmiarsi. Narra perché non può spiegare un mondo a molti di noi ignoto, di sofferenza e dolore. Prima di viverlo sulla sua pelle neppure lui poteva sapere che «nascere folle, aprire le zolle potesse scatenar tempesta», come ci ha testimoniato in forma lirica la poetessa Alda Merini.

Carlo Gnetti ha scritto per ediesse:

Carlo Gnetti ha curato per ediesse:

Non ci sono altri libri curati da questo autore per Ediesse.