Un quadro di riferimento della realtà in cui collocare riflessione e azione a favore delle donne e degli uomini che lavorano
LIBRO
Prezzo: 16.00€
A cura di:
Democrazia e partecipazione nella crisi del sistema politico. Rappresentanza sociale e rappresentanza politica.
LIBRO
Prezzo: 16.00€

Il lavoro è dignità. Le parole di Papa Francesco

Lunedì, 4 Giugno 2018 - 10:00
Milano - Auditorium San Fedele Via Ulrico Hoepli 3/b

Il bambino con le braccia larghe

Giovedì, 7 Giugno 2018 - 17:30
Roma Via Liberiana, 17 presso i Csv del Lazio Cesv e Spes Sala convegni
altri appuntamenti
La difesa dell’occupazione e della condizione dei lavoratori alle proposte per il governo condiviso del percorso di risanamento
LIBRO
Prezzo:
Con la globalizzazione e l’ampliamento degli sbocchi commerciali sono cresciute le ragioni economiche dell'indipendentismo.
LIBRO
Prezzo:
altre pubblicazioni
riviste

Scopri le riviste pubblicate da Ediesse, puoi visitare i loro siti, acquistare un numero oppure abbonarti

rivista giuridica del lavoronotiziario della rivista giuridica del lavoro
rivista delle politiche socialiquaderni di rassegna sindacale
le rivsite di Ediesse
Ediesse
I 150 anni dell'Unità d'ItaliaI 150 anni dell'Unità d'Italia

Risorgimento, unità nazionale e lavoro

icona sfoglia
Current View
Versione stampabile
Pubblicato nel: Luglio 2012
Pagine: 336
ISBN: 88-230-1683-5
LIBRO
Prezzo: 20.00€

Questo undicesimo Annale della Fondazione Giuseppe Di Vittorio è interamente dedicato alla riflessione sui 150 anni di storia dello Stato unitario italiano scaturita dal programma di celebrazioni apertosi il 17 marzo 2011 e promosso dalla Fondazione insieme con la CGIL.
Vengono così raccolti i frutti di una discussione critica feconda svoltasi intorno ai grandi temi che hanno segnato la nascita del Paese per poi attraversarne la storia, e che troviamo proposta nelle riflessioni di quella parte della storiografia italiana più sensibile e attenta a coniugare la riflessione storica con un forte impegno etico e civile.
L’Annale è stato costruito nella convinzione che soltanto l’analisi rigorosa, la molteplicità degli approcci metodologici e interdisciplinari e la pluralità dei criteri di lettura possano permettere un approfondimento significativo dei problemi, liberandoli da polemiche politiche contingenti e da strumentalizzazioni di parte.